lunedì 1 novembre 2010

The Social Network

di David Fincher
Durata: 120'

The Social Network narra la nascita di Facebook, il sito attraverso il quale dal 2004 tutto il mondo reale condivide in rete sentimenti, interessi, amicizie. Per ironia della sorte questo straordinario strumento di partecipazione sociale è stato creato da un ragazzo incapace di stabilire rapporti umani, Mark Zuckerberg. La pellicola, diretta da David Fincher (Seven, Zodiac, Il curioso caso di Benjamin Button), è tratta dall’omonimo best seller di Ben Mezrich.
Realizzare una pellicola su un genio dei computer che programma in complessi linguaggi informatici, potrebbe sembrare un’impresa cinematografica impervia, e in effetti lo sarebbe per chiunque. Non per David Fincher che, sfruttando un copione solidissimo, sceneggiato da Aaron Sorkin, realizza una commedia satirica al vetriolo su un gruppo di studenti universitari senza scrupoli, per lo più nerd informatici, ma anche studenti di economia o di legge, tutti spinti da un’ambizione irrefrenabile. Da costa a costa, che si tratti di Harvard o della Stanford University, il risultato non cambia. La giovanissima generazione americana è alla ricerca del successo a tutti i costi. Zuckerberg, interpretato con efficacia da Jesse Eisenberg (Zombieland), è senz’altro un genio, ma totalmente anaffettivo, tutto preso com’è a utilizzare i nostri dati personali per generare profitto. Così, al termine della proiezione, verrebbe spontaneo collegarsi su Facebook per cancellare il nostro profilo…

1 commento:

Dario ha detto...

Andrò sicuramente a vederlo.