sabato 2 febbraio 2013

Frankenweenie

Il nuovo film di Tim Burton è il remake di un suo cortometraggio, realizzato nel 1984 quando lavorava come animatore alla Walt Disney. In quell'operina erano già racchiuse tutte le caratteristiche del suo cinema: l'amore per la diversità e l'influenza del cinema horror degli anni '30 prodotto dalla Universal (Dracula, Frankenstein, La mummia), nonché di quello anni '60 di Roger Corman e della britannica Hammer con le loro iconiche star (Vincent Price, Christopher Lee, Peter Cushing). Il tutto mescolato con una vena poetica e melanconica caratteristica dell'autore, supportata da uno stile espressionista che ha in Nosferatu di Murnau il suo archetipo ideale.
Tutta la carriera di Burton rielabora i suddetti stilemi con esiti mirabili nella prima parte (Beetlejuice, Edward Mani di forbice, i due Batman e Ed Wood) e ripetitivi nella seconda (La fabbrica di cioccolato, Alice nel paese delle meraviglie e Dark Shadows). In mezzo ci sono l'autobiografico Big Fish dai sapori felliniani e i due cartoni in stop motion Nightmare Before Christmas e La sposa cadavere.
Frankenweenie si rifa esplicitamente a questi due titoli. Dal punto di vista tecnico il regista passa dalla stop motion a passo uno all'animazione al computer in 3D ma il risultato espressivo non cambia. In poco più di 80' il film racconta la vicenda del giovane disadattato Victor Frankenstien e del suo inseparabile cane Sparky. Quando quest'ultimo muore, investito accidentalmente da un auto, il ragazzo trova il modo di riportarlo in vita seguendo gli esperimenti effettuati in classe dal suo professore di scienze, quest'ultimo ispirato chiaramente a Vincent Price e doppiato nella versione originale da Martin Landau.
Frankenweenie è un concentrato di citazioni e rimandi, girato in un bianco e nero evocativo di atmosfere ormai smarrite nel cinema contemporaneo, intrigante per il cinefilo ma anche ripetitivo. L'impressione è che il nostro abbia esaurito tutte le sue cartucce narrative e si sia smarrito tra opachi remake.

Frankenweenie
Regia: Tim Burton
Sceneggiatura: John August, Leonard Ripp, Tim Burton
Durata: 87'
Distribuzione: Walt Disney


Nessun commento: