domenica 8 gennaio 2017

Tempo d'estate (Summertime) di David Lean - 1955

In una Venezia sensuale sotto il sole caldo dell'estate Jane Hudson (Katherine Hepburn), una zitella americana di mezza età, scopre la passione amorosa cedendo alle lusinghe di Renato De Rossi (Rossano Brazzi), un antiquario sciupa femmine italiano. E' tutta qui la trama di Tempo d'estate (Summertime), il primo film internazionale di David Lean, il regista inglese che di lì a soli tre anni diverrà l'emblema più rilucente di un cinema epico e colossale con titoli quali Il ponte sul fiume Kwai (The Bridge On The River Kwai), Lawrence d'Arabia (Lawrence of Arabia) e Il Dottor Zivago (Doctor Zhivago). Eppure in questo piccolo grande film intimista in nuce sono tratteggiati tutti gli stilemi del cinema di Lean. Innanzitutto la sua maestria nel filmare gli esterni. La città lagunare appare rilucente e sensuale, a tratti ipnotica e magica, (mai da cartolina) sotto gli occhi attoniti di Katherine Hepburn. Poi l'uso sapiente del montaggio, supervisionato come sempre dallo stesso Lean, essenziale negli stacchi che alternano i campi lunghi della città ai primi piani dei protagonisti in sequenze da manuale del montaggio alternato. Il film, infatti, si snoda su lunghe sequenze dove l'uso del dialogo è limitato. Lean è debitore del cinema muto e predilige raccontare la storia attraverso le immagini e il montaggio. La musica poi è come sempre un altro ingrediente essenziale. In questo caso è firmata dal maestro Alessandro Cicognini con una partitura dalle sonorità italiane.

Il tema affrontato nel film è uno dei classici del cineasta britannico che ha sempre raccontato le passioni umane proiettandole in un contesto bigger than life. In questo caso l'amore scandaloso che va contro le convenzioni dell'epoca, un argomento già trattato in Breve incontro (Brief Encounter) e in Grandi Speranze (Great Expectations), destinato a tornare ne Il Dottor Zivago e La figlia di Ryan (Ryan's Daughter). In questo caso l'epilogo è meno drammatico poiché Jane cederà consapevolmente alla tentazione effimera, cedendo al fascino di un latin lover sposato, decidendo poi di tornare alla sua vita ordinaria senza rimpianti. Nei panni dell'algida ma interiormente fragile turista americana, che cova dentro di sé un universo di emozioni e sessualità pronte ad esplodere, c'è Katherine Hepburn in un'interpretazione raffinata alla quale si ispirerà anche Judi Davis con la sua Adela Quested di Passaggio in India (A Passage to India).

Tempo d'estate (Summertime) - Scheda Imdb


Nessun commento: